Skip to main content

TIGER 1200: LE VOSTRE DOMANDE

2022 Triumph Tiger 1200 GT pro
Moto Triumph Motorcycles 2nd ago 2022

 

Siamo andati in Portogallo per mostrare la nuova Tiger 1200 alla stampa internazionale e abbiamo offerto ai nostri fan e follower l’opportunità di partecipare e mandarci le loro domande sulla nuova moto. Ecco tutto ciò che devi sapere sulla nuova Tiger 1200, dalla viva voce del team Triumph.

 

 

D: QUALI SONO LE DIFFERENZE PRINCIPALI RISPETTO ALLA TIGER 1200 DELLA GENERAZIONE PRECEDENTE?

R: La nuova Tiger 1200 pesa ben 25 kg in meno rispetto al modello precedente e il suo look è stato completamente rinnovato. Il nuovo motore a tre cilindri T-Plane è più reattivo, la guida è ancora più divertente e il pacchetto tecnologico è stato arricchito per la massima sicurezza e comfort.

 

D: QUALI SONO LE DIFFERENZE CON LA TIGER 900 A LIVELLO DI PRESTAZIONI?

R: La Tiger 1200 eroga 150 CV di potenza massima e 130 Nm di coppia, quasi il 60% di potenza e il 50% di coppia in più rispetto alla Tiger 900. Inoltre, la Tiger 1200 pesa solo il 10% in più nonostante il motore più grande, la trasmissione a cardano e le sospensioni semiattive, a conferma dell’ottimo lavoro svolto per alleggerire la moto, che risulta ancora più reattiva da guidare e molto più veloce in accelerazione.

 

D: È ADATTA ANCHE PER PILOTI PIÙ BASSI?

R: La sella di serie può essere abbassata di 20 mm su tutti i modelli e la conformazione della sezione centrale della moto è stata studiata per risultare più stretta e consentire a chiunque di appoggiare i piedi a terra con sicurezza. È inoltre disponibile una sella ribassata optional che riduce l’altezza di altri 20 mm. Anche le leve del freno anteriore e della frizione sono regolabili, così come l’altezza dei pedali del cambio e del freno posteriore. Per non parlare del parabrezza, regolabile in altezza con una sola mano grazie a un semplice meccanismo. Trovare la posizione di guida perfetta su questa moto è un’operazione facile e veloce.

 

D: COME È STATO POSSIBILE TOGLIERE COSÌ TANTO PESO RISPETTO AL MODELLO PRECEDENTE?

R: Il team di progettazione ha completamente ridisegnato la Tiger 1200 con l’obiettivo di ottimizzare il peso di ogni singolo componente e ottenere una riduzione di peso di ben 25 kg senza scendere a compromessi sulla dotazione. La riduzione di peso ha riguardato soprattutto il nuovo motore, il nuovo forcellone Tri-Link e il telaio con stabilizzatori in alluminio forgiato, il telaietto posteriore in alluminio imbullonato e il telaietto anteriore in magnesio.

 

2022 Triumph Tiger 1200 Rally pro)



D: QUALI SONO I PUNTI FORTI DEL NUOVO MOTORE?

R: Il motore T-Plane a scoppi irregolari ha un’erogazione corposa a tutti i regimi con valori di potenza e coppia superiori ed è molto gestibile e reattivo ai bassi regimi, mentre ai medi e agli alti regimi conferma il carattere esplosivo che ha reso famosi i nostri propulsori. Questa unità garantisce la massima trazione su qualsiasi fondo e prestazioni esaltanti su strada e in fuoristrada.

 

D: PER CHI È STATA PENSATA LA TIGER 1200?

R: La nuova Tiger 1200 si adatta a qualsiasi stile di guida grazie alle sue ottime doti dinamiche su strada, al comfort che offre sulle lunghe distanze e al suo comportamento ineccepibile in fuoristrada. La trasmissione a cardano elimina il problema della manutenzione e della regolazione della catena, un vantaggio soprattutto per chi percorre molti chilometri in sella, mentre le sospensioni semiattive adattano automaticamente il precarico per la guida in solitaria, in coppia, con o senza bagagli.

  

D: QUANTI CHILOMETRI SI PERCORRONO CON UN PIENO?

R: Con il serbatoio standard da 20 litri è possibile percorrere fino a 400 km, che diventano addirittura 600 km grazie al serbatoio da 30 litri presente sui modelli Explorer. Entrambi i serbatoi sono realizzati in alluminio per contenere al massimo il peso della motocicletta.

 

D: VORREI SENTIRE IL SOUND DI QUESTA MOTO!

R: Guarda il video qui sotto!





D: PERCHÉ È STATO MONTATO UN CERCHIO POSTERIORE DA 18”?

A: Il cerchio posteriore da 18” garantisce prestazioni superiori in fuoristrada senza sacrificare il comportamento su strada. I cerchi in lega da 19”/18” sui modelli GT sono studiati per offrire il massimo delle prestazioni su strada, mentre i modelli Rally hanno un cerchio anteriore a raggi da 21” con pneumatico tubeless e un cerchio posteriore da 18” per la guida in fuoristrada.

 

D: LE SOSPENSIONI SEMIATTIVE SONO LE STESSE DEL MODELLO PRECEDENTE?

A: No, si tratta di un sistema nuovo progettato e realizzato da Showa per garantire il massimo rendimento in qualsiasi condizione di guida. Sui modelli GT le sospensioni hanno una corsa di 200 mm e sono tarate per la guida su strada con ottimi livelli di comfort, mentre i modelli Rally hanno 20 mm di escursione in più (220 mm) e una taratura più orientata alla guida in fuoristrada. Il compito delle sospensioni semiattive è quello di offrire una guida naturale in termini di aderenza, trazione e assorbimento delle asperità. Grazie ai sensori presenti sulla moto il sistema analizza in tempo reale gli input ricevuti, mentre gli algoritmi del software nella centralina regolano la taratura delle sospensioni in base al fondo stradale e alle preferenze impostate dal pilota. La regolazione dello smorzamento delle valvole a controllo elettronico avviene in pochi millisecondi.

 

D: IL FLUSSO DELL’ARIA CALDA È STATO MIGLIORATO?

A: Sì, la nuova Tiger è dotata di due radiatori montati lateralmente e di nuovi condotti incorporati nei pannelli laterali che migliorano il raffreddamento e deviano l’aria calda lontano dal pilota. Il riposizionamento dei radiatori ha inoltre permesso di montare le sospensioni a corsa lunga e la ruota anteriore da 21” sui modelli Rally.

 

D: QUALI SONO I VANTAGGI PRINCIPALI DEL NUOVO FORCELLONE TRI-LINK?

A: Il nuovo forcellone Tri-Link pesa 1,5 kg in meno rispetto al vecchio forcellone monobraccio. La riduzione delle masse permette un controllo maggiore sulla ruota posteriore da parte della sospensione, garantendo così un comfort ottimale e una guida più dinamica.

 

D: COME FUNZIONA LI SISTEMA RADAR BLIND SPOT?

A: Il sistema radar Blind Spot è offerto di serie sui due modelli Explorer e funziona grazie a un’unità montata sul posteriore della moto e che assolve a due compiti fondamentali. Il “Blind Spot Assist” indica la presenza di un altro veicolo nell’angolo cieco dello specchietto attivando un segnale luminoso sullo specchietto stesso, mentre il “Lane Change Assist” segnala la presenza di un veicolo nell’angolo cieco attivando un segnale lampeggiante più evidente sullo specchietto retrovisore quando il pilota attiva gli indicatori di direzione.

 

D: QUALI ACCESSORI SONO DISPONIBILI?

A: Per personalizzare la nuova Tiger sono disponibili più di 50 accessori Triumph originali. Il nostro partner Givi ha realizzato due set di valigie rigide. Il set Trekker in materiale stampato è composto da due valigie laterali con apertura superiore o laterale e un bauletto da 52 litri in grado di contenere due caschi integrali, mentre il set Expedition, composto da valigie laterali e bauletto da 42 litri, è disponibile con finitura spazzolata o nera e schienalino per il passeggero in due pezzi (optional). Non mancano infine gli accessori per proteggere la moto, come il paramotore e il paraserbatoio in acciaio inossidabile, le selle riscaldabili e il nuovo set di auricolari Sena 50S con sound Harman/Kardon.

Triumph Tiger 1200: la regina delle moto Adventure aspetta solo te…

Triumph Tiger 120 rally pro configurator
Step

Tiger 1200

Iscriviti per essere fra i primi a ricevere le ultime informazioni.

Termini e condizioni

Abbiamo a cuore la sicurezza dei tuoi dati. Triumph tutela da sempre e continuerà a tutelare le tue informazioni personali.

Esplora articoli correlati