Skip to main content

LA TIGER 1200 RALLY PRO CONQUISTA IL 24 HOUR TRIAL

Triumph Tiger 1200 Rally pro
Epic Adventures Cameron Donald 16th set 2022

 

Tiger 1200 Epic Adventures

La nuova Triumph Tiger 1200 Rally Pro è diventata la prima moto di grossa cilindrata ad aver corso, e completato, il 24 Hour Trial, una gara massacrante nel Sud dell’Australia dove la resistenza dei mezzi meccanici e dei piloti è spinta al limite.

#Tiger1200EpicAdventures

 

Triumph Tiger 1200 Rally pro
Triumph Tiger 1200 Rally pro

“Molti pensavano che fossimo pazzi e che non avremmo finito nemmeno un giro. Figuriamoci quattro!”

 

 

Il 9 e il 10 luglio Cameron Donald, due volte vincitore al TT dell’Isola di Man nonché appassionato pilota di enduro e motocross, ha portato una Tiger 1200 Rally Pro in mezzo a una marea di moto di piccola cilindrata.

“Fisicamente è stata una delle esperienze più faticose che abbia mai fatto con una motocicletta”, ha ammesso Donald. “Guidare su questi terreni per quattro giri da sei ore per 24 ore di fila è stata un’impresa. Ero sfinito.”

“Molti pensavano che fossimo pazzi e che non avremmo finito nemmeno un giro. Figuriamoci quattro! E per di più, un corridore esperto che aveva completato ben 24 edizioni mi ha detto che il percorso di quest’anno era il più tecnico e difficile in assoluto.”

“Sono rimasto veramente colpito dal modo in cui la Tiger 1200 ha si è comportata su questo percorso. Ha superato ogni ostacolo senza fatica.”

 

 

Triumph Tiger 1200 Rally pro)

 

 

“C’erano trabocchetti ovunque: sporgenze a un metro d’altezza e zone sabbiose che spesso nascondevano massi e radici, ma grazie alla motricità e alla ruota anteriore da 21” la Tiger 1200 si è sempre tolta d’impaccio.

I passaggi più stretti e tecnici hanno richiesto una maggiore attenzione, ma sui tratti più scorrevoli la Tiger 1200 era inarrestabile. Grazie alle manopole riscaldabili, al cruise control e alle sospensioni semiattive abbiamo percorso i trasferimenti in completo relax.

Una gara impegnativa come questa può mettere a dura prova una moto come la Tiger, ma si è comportata egregiamente. Se ripenso agli altri piloti che dovevano fermarsi per lubrificare e regolare la catena mi viene da ridere, perché il cardano della Tiger non ha fatto una piega.”

“Purtroppo non siamo riusciti a portare entrambe le moto al traguardo, ma questo rende l’idea di quanto sia difficile questa gara”, ha concluso Donald.

 

 

Triumph Tiger 1200 Rally pro

La storia

Il 24-Hour Trial, noto anche con il nome storico di 24-Hour Reliability Trial, è una competizione che si corre fin dal 1924 ed è la più antica gara di motociclette in Australia. La gara è composta da quattro giri da sei ore. Ogni giro è suddiviso in 12 prove speciali cronometrate (il pilota con il tempo totale più basso vince) e 13 sezioni di trasferimento. Sono previste tre soste da 15 minuti a intervalli regolari per permettere alle moto di fare rifornimento e manutenzione e ai partecipanti di riposarsi. Non sono consentiti interventi al di fuori di queste pause.

Sui 138 partecipanti all’edizione di quest’anno 91 hanno tagliato il traguardo, mentre 40 si sono dovuti ritirare.

 

 

Ad affiancare Cameron Donald in questa gara, sempre in sella a una Tiger 1200 Rally Pro, è stato il suo amico fraterno Donald Owen: endurista esperto, pilota di motocross e pista con licenza di tipo B nonché meccanico professionista. 

Al suo primo tentativo al 24 Hour Trial è riuscito a guidare per ben 16 ore, ma un dosso troppo profondo ha interrotto bruscamente la sua corsa. Così si è messo al servizio di Cameron Donald affinché quest’ultimo possa finire la sua gara.

 

 

 

 

 

“Nessun pilota vorrebbe mai vedere la sigla DNF accanto al proprio nome in una classifica. Avevo il cuore a pezzi. Ma il supporto degli altri piloti che si sono fermati per aiutarmi e dei volontari ai checkpoint mi ha fatto veramente piacere”, ha dichiarato Owen. “Quando sono rimasto fermo era buio, e un partecipante si è fatto tre chilometri a piedi nel Bush con una torcia per venire ad aiutarmi. Non lo dimenticherò mai.

Siccome la mia gara era finita, mi sono messo ad aiutare Cam. È stato fenomenale nel tenere il ritmo giusto, né troppo lento né troppo veloce, e il giusto atteggiamento mentale anche nei momenti più difficili.”

Secondo Cameron Donald il segreto per guidare una moto Adventure di grossa cilindrata in fuoristrada è la continuità. “Finché si va avanti non ci sono problemi. 

In modalità Off-Road Pro la Tiger 1200 Rally Pro ha un’erogazione piena, ma lineare e facile da gestire. Ciò che serve per affrontare passaggi stretti e difficili che metterebbero a dura prova anche una 250!

Si è creato un rapporto speciale con questa moto. Abbiamo lottato, litigato, riso e pianto, ma alla fine siamo riusciti a portare a termine la gara tagliando il traguardo sani e salvi. Ancora non riesco a crederci! Mi sento come se avessi vinto la corsa!”

Per affrontare questa gara le moto hanno richiesto solo piccole modifiche. Le Tiger 1200 Rally Pro sono state equipaggiate con un paramotore superiore, pneumatici tassellati da fuoristrada omologati per l’uso su strada e con fari supplementari a LED da 8 pollici per guidare di notte (obbligatori per regolamento). Per aumentare la luce a terra sono stati tolti il cavalletto centrale e i supporti delle pedane del passeggero. 

Più leggera e potente, con handling e dotazioni al vertice della categoria e con tutte le prestazioni del motore T-Plane, la nuova Tiger 1200 è stata progetta per essere la moto Adventure di grossa cilindrata più potente, agile e maneggevole del segmento.

 

 

Tiger 1200 Rally Pro

Chi cerca il massimo dell’efficacia in fuoristrada troverà nella Tiger Rally Pro una compagna di viaggio ideale. E con più di 50 accessori originali a disposizione per migliorare il comfort, la sicurezza e la protezione non ci sono limiti all’avventura.

Prezzi A Partire Da 22.700,00 €

2022 Triumph Tiger 1200 Rally Pro in Matt Khaki
Step

EPIC ADVENTURES

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto e rimani aggiornato attraverso contenuti nuovi sulle Epic Adventures.

Termini e condizioni

Abbiamo a cuore la sicurezza dei tuoi dati. Triumph tutela da sempre e continuerà a tutelare le tue informazioni personali.

Esplora articoli correlati