Skip to main content

TIGER 1200 EPIC ADVENTURE – 3.000 KM ALLA SCOPERTA DEL GIAPPONE

Epic Adventures Triumph Motorcycles 22nd dic 2022

 

Tiger 1200 Epic Adventures

La Triumph Tiger 1200 è una moto Adventure che non conosce limiti e che continua a riscrivere la storia di questo segmento. A ottobre 2022, Triumph Japan ha organizzato il "TIGER 1200 CROSS-COUNTRY RELAY" lungo l’arcipelago del Sol Levante. Per questa incredibile avventura, una Tiger 1200 GT Explorer ha percorso più di 3.000 km da Triumph Sapporo, la concessionaria più a Nord del Paese, fino a Triumph Okinawa, la concessionaria più a Sud.

La sfida è stata raccolta da cinque piloti: OGA, e50exhaust, Ami Kimura, Taichi e Woka Rider. Ogni partecipante ha dato il suo tocco personale durante la staffetta. Il primo partecipante è partito da Triumph Sapporo per poi lasciare il posto in sella agli altri piloti che hanno condotto la moto lungo le isole giapponesi. Nonostante alcuni cambiamenti di percorso dovuti al maltempo, Woka Rider è riuscito a raggiungere Triumph Okinawa, portando a termine questo epico viaggio di 3.000 km. Il viaggio è stato trasmesso in diretta sui canali social di Triumph e dei piloti che hanno partecipato alla staffetta. In questo modo gli appassionati hanno potuto seguire tutte le fasi della traversata.

Ecco i profili di tutti i piloti che hanno partecipato all’iniziativa.

 

#Tiger1200EpicAdventures

 

 

 

)

 

 

Giorno: 1-2 Pilota: OGA
Itinerario: Triumph Sapporo → Hakodate → Aomori → Hachinohe → Sanriku → Triumph Sendai


OGA è uno dei motociclisti più seguiti in Giappone ed è noto per aver completato alcune delle gare più prestigiose e impegnative negli Stati Uniti e in Europa, finendo spesso sul podio. Ha inoltre partecipato a numerosi eventi e manifestazioni in tutto il mondo, e la sua attività si è estesa fino in Asia, Europa, Medio Oriente, Africa e Stati Uniti. Attualmente non partecipa più a competizioni, ma si dedica alla produzione di video grazie all’esperienza acquisita nei periodi passati a promuovere autonomamente la propria immagine. Il suo canale YouTube dedicato alle moto ha più di 100.000 iscritti.

“Partenza da Triumph Sapporo! Il tempo era buono e ci siamo diretti verso il porto di Hakodate, lungo le strade più belle e panoramiche di Hokkaido. A Hokkaido faceva veramente freddo, ma le manopole e la sella riscaldate della Tiger 1200 hanno fatto il loro dovere.”

“Abbiamo superato Yotei, la montagna a forma di cono che sovrasta Hokkaido. Viene chiamata Ezo Fuji, o anche piccolo Fuji perché ha una forma simile al nostro vulcano più famoso. La Tiger 1200 è fantastica, amo il design della zona del serbatoio e dei fari."

“Abbiamo preso la Prefectural Road 32 alla ricerca di un passo di montagna, ma non mi aspettavo di trovare una strada sterrata! Ho subito spento il traction control e percorso la strada senza problemi!”

“Arrivati al porto di Hakodate c’era brutto tempo e il traghetto per Oma è stato cancellato, per cui abbiamo dovuto prendere un traghetto per Aomori, accumulando quattro ore di ritardo, ma alla fine siamo arrivati in albergo a mezzanotte. I fari della Tiger 1200 sono molto luminosi, soprattutto gli abbaglianti, e hanno illuminato molto bene la strada dal porto di Aomori a Hachinoe.”

Giorno 2

“Siamo partiti da Hachinohe nonostante l’allerta meteo. Abbiamo preso la strada più veloce attraverso la città di Kuji per raggiungere la costa. Da lì abbiamo preso la Prefectural Road 268, una strada molto panoramica che ci ha permesso di ammirare le onde e le formazioni rocciose che testimoniano la potenza della natura. La tappa successiva era Jodogahama, ma la giornata è stata molto difficile a causa del brutto tempo. Proprio come sulla Prefectural Road 268 sono rimasto molto colpito dai panorami e dalla forza delle onde. Tornerò qui sicuramente, magari quando le giornate saranno più belle.”

“Sono arrivato a destinazione, Triumph Sendai. Avrei voluto visitare qualche angolo della città, ma la tabella di marcia non me lo ha permesso. Però sono arrivato in perfetto orario e ho dato il cambio a e50exhaust! Buona fortuna per il tuo viaggio!”

 

 

 

 

 

Giorno: 3 Pilota: e50exhaust
Itinerario: Triumph Sendai → Bandai → Inawashiroko Lake → Triumph Tokyo Bay


Nato nel 1968 a Machida, nei pressi di Tokyo, ha guidato moto dai 16 ai 31 anni. Motociclista appassionato e amante dell’accelerazione delle motociclette con motori a due tempi come la RZ250R e la R1-Z. A cinquant’anni e con i figli ormai cresciuti ha deciso di tornare in sella. Per il suo canale YouTube ha provato più di 107 moto.

”La grande carena della Tiger 1200 ripara molto bene dal vento, anche in autostrada. Ho provato anche il cruise control e mi è sembrato ottimo. Percorrendo la Bandai Azuma Skyline sembra di essere su Marte. Questa landa desolata è spettacolare. Non sono riuscito a fermarmi per fare foto a causa della tempesta, ma la vista sul vulcano Jododaira è indimenticabile! Seguendo la Bandai-Azuma Skyline sono arrivato al lago Inawashiro. Lì ho controllato la mappa e cercato un buon ristorante soba. Ne ho trovato uno molto elegante, dove ho mangiato dei buonissimi noodle Juwari Soba fatti con acqua di fonte. Se avessi la Tiger 1200 potrei venire qui direttamente da Tokyo. Sono arrivato sulle sponde del lago Inawashiro, da dove si possono ammirare splendide montagne. Avrei voluto prendere un battello panoramico, ma dovevo tornare a casa. Alla fine sono arrivato alla concessionaria Triumph Tokyo Bay.”

 

 

”The Tiger 1200’s big fairing keeps you out of the breeze even on the highway. I also tried the cruising mode and it was comfortable"

 

 

Giorno: 4 Pilota: Amigo (Ami Kimura)
Itinerario: Triumph Tokyo Bay → Triumph Osaka


Attiva come modella, scrittrice e appassionata di moto, Ami è una vera amante dei motori e partecipa a numerose gare e manifestazioni in fuoristrada. Attualmente lavora come presentatrice nel programma di informazione Weekly Motorcycle TV.

“Da Triumph Tokyo Bay a Triumph Osaka! La Tiger 1200 GT Explorer è una moto turistica molto affidabile. Ho fatto una pausa al KUSHITANI Cafe. Ho mangiato un hot-dog buonissimo. E alla fine ho raggiunto la mia meta, Triumph Osaka! Ancora non riesco a credere di aver guidato da Tokyo a Osaka senza fare rifornimento e nonostante tutte le soste che ho fatto.”

 

 


 

 

Giorno: 5-6 Pilota: Taichi
Itinerario: Triumph Osaka → Awaji → Kochi → Matsuyama → Shimanami Kaido → Triumph Fukuoka


Un motociclista con la passione della vita all’aria aperta. Taichi accompagna i suoi follower alla scoperta di luoghi e itinerari inesplorati, di cibi sempre nuovi e di angoli di Giappone ancora sconosciuti.

Sono partito da Triumph Osaka, con una splendida vista sull’Akashi Ohashi Bridge e sull’isola di Awaji. Nonostante il vento, attraversare il ponte non è stato un problema grazie al parabrezza regolabile e alle dimensioni della moto. Dall’osservatorio di Shiraho, alla fine della Goshikidai Skyline, si può ammirare una splendida vista sulla città di Kagawa. Questo altipiano di origine carsica si trova a un’altitudine tra i 1.000 e i 1.500 metri sul livello del mare. Le manopole e la sella riscaldate mi hanno aiutato molto con le temperature fredde, mentre i fari antinebbia e gli abbaglianti hanno illuminato perfettamente anche le strade più buie.”

“Il ponte attraversa le isole Geyo nel mare interno di Seto. Anche qui il vento era forte, ma il parabrezza regolabile e le dimensioni della moto hanno facilitato l’attraversamento. La vista dal ponte era magnifica. Il più grande altipiano giapponese (Akiyoshidai, prefettura di Yamaguchi) è un paesaggio splendido per merito dell’origine carsica dell’isola di Shikoku. È stata un’esperienza memorabile.”

“In questi due giorni di viaggio sento di aver fatto una grande impresa. Secondo Google ho percorso 516 km il primo giorno e 477 km nel secondo; dopo quasi 1.000 km ho raggiunto la mia destinazione a Fukuoka. La moto si è rivelata stabile in autostrada e agile sui passi di montagna. Spero di poter guidare di nuovo questa moto per i miei prossimi viaggi.”

 

 

 

 

Giorno: 7-8 Pilota: Woka Rider
Itinerario: Triumph Fukuoka → Aso → Kagoshima → Motobuko → Triumph Okinawa


Questo talentuoso YouTuber offre contenuti molto diversi tra loro, spaziando tra prove e recensioni di nuovi modelli e vlog in cui racconta i suoi viaggi. I suoi video hanno uno stile molto ritmato e realistico, alternato da riprese con droni e telecamere a 360 gradi. Il suo canale ha 320.000 iscritti.

”Da Triumph Fukuoka attraversiamo il mare per raggiungere Triumph Okinawa, il punto più a Sud del Giappone! Le nuvole iniziano a essere minacciose, ma con la Tiger 1200 GT Explorer so che non avrò nessun problema! La pioggia è arrivata poco dopo la partenza, mentre stavo per raggiungere Aso! A ottobre bisogna fare i conti con il freddo quando si guida sulle montagne, ma grazie alle manopole riscaldate e al parabrezza è stata una passeggiata.”

“Nonostante i tempi strettissimi sono riuscito a prendere il traghetto per Okinawa! Non ero per niente affaticato, la Tiger ha fatto il suo dovere. Sono sbarcato a Okinawa al tramonto e mi sono messo subito in viaggio lungo la strada costiera e l’autostrada verso la meta finale: Triumph Okinawa "Grit"! Lo staff e i fan mi hanno accolto calorosamente! Durante il mio viaggio ho dovuto fare pochissimi rifornimenti, un risultato eccezionale.”

 

 

Step

EPIC ADVENTURES

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto e rimani aggiornato attraverso contenuti nuovi sulle Epic Adventures.

Termini e condizioni

Abbiamo a cuore la sicurezza dei tuoi dati. Triumph tutela da sempre e continuerà a tutelare le tue informazioni personali.

GAMMA TIGER 1200 GT

Modelli pensati per il turismo su strada, nati per attraversare macinare chilometri nel massimo comfort.

2022 Triumph Tiger 1200 GT Pro in Lucerne Blue